Categoria principale: Area Professionisti

Da settembre a dicembre 2019 saranno proposti altri Eventi ECM - sessione autunnale - di seguito elencati:

Sabato 28 Settembre 2019
Empatia, creatività e complessità: il nuovo paradigma della natura umana e la sua importanza nella relazione di cura
Docente: Dott. Pitruzzella Salvatore

Negli ultimi decenni, la confluenza di ricerche in vari ambiti, che includonopsicologia infantile, neuroscienze, etologia, scienze cognitive e filosofia della mente, ha descritto un nuovo paradigma della natura umana, che per molti versi contraddice il senso comune. Scoperte come quelle dei neuronispecchio hanno dato una definitiva validazione scientifica alle emergenti teorie dell’intersoggettività, portate avanti da eminenti studiosi come Colwyn Trevarthen, Stein Bråten e Michael Tomasello, che considerano l’empatia, la capacità di mettersi nei panni dell’altro, come una potenzialità innata del genere umano, biologicamente fondata e radicata nell’evoluzione.
Quali sono i fattori che determinano lo sviluppo o la riduzione delle nostrecapacità empatiche? E come possiamo coltivarle e utilizzarle in modo equilibrato nelle relazioni di cura? In questo seminario proveremo a rispondere a tali domande.In modo teorico, approfondendo il funzionamento dei processi intersoggettivi all’interno di una prospettiva complessa, e riconoscendo l’importante ruolo che la creatività svolge in essi. In modo pratico, esplorando consapevolmente le nostre potenzialità empatiche, attraverso esperienze di gruppo basate sui metodi della drammaterapia, e riflettendo sulle connessioni con la nostra esperienza professionale. 
Clicca qui per scaricare la locandina

Sabato 12 Ottobre 2019 e Domenica 13 Ottobre 2019
Discussione di casi clinici e situazioni complesse
Docenti: Dott. Rigamonti Danilo e Dott. ssa Davide Maria Gabriella

Le difficoltà che gli operatori con diverse qualifiche e professionalità incontrano all’interno di strutture e servizi rivolti alle persone sono legate al rapporto con l’utente, che si trova in condizioni di bisogno e di fragilità.
Le difficoltà che gli operatori con diverse qualifiche e professionalità incontrano all’interno di strutture e servizi rivolti alle persone sono legate al rapporto con l’utente, che si trova in condizioni di bisogno e di fragilità.
L’operatore ed il gruppo di lavoro di cui fa parte, devono interagire con i pazienti all’interno di un setting organizzato.
L’importanza del ruolo dell’ operatore, del suo equilibrio e, di conseguenza  del suo benessere, sono legati ad uno strumento di contenimento, formazione, supporto ed eventualmente di individuazione di strategie alternative per la corretta applicazione del progetto di cura. 
Questo strumento necessario è la supervisione, intesa come momento di verifica del caso clinico ma anche strumento per il miglioramento della qualità di vita e del benessere dell’operatore. Nel corso degli incontri si affronteranno alcune situazioni che implicano la possibilità di: sentirsi aiutati nelle difficoltà, riconosciuti nelle capacità, ben regolati dalle norme condivise dal gruppo e stimolati alla partecipazione, all’autonomia e alla responsabilità.
Clicca qui per scaricare la locandina

Sabato 26 Ottobre 2019
Intersoggettività - La relazione come strumento trasformativo nella relazione d’aiuto
Docenti: Dott. ssa Salza Chiara e Dott.ssa Cornara Silvia

Essere facilitatori di un processo evolutivo significa esserne parte ed evolvere a propria volta.
Il seminario si propone di affrontare ed esaminare alcune questioni rilevanti per il ruolo del facilitatore/conduttore.
Perno della giornata sarà il tema dell’intersoggettività, ossia uno sguardo ed un approccio che ci riconducono alla dimensione prettamente relazionale degli esseri umani e al suo potere trasformativo.
Il tema dell’intersoggettività è di grande rilevanza perché è strettamente connesso allo studio sull’evoluzione delle competenze comunicative e di regolazione emotiva dell’essere umano e, in senso più ampio, allo studio sul primo sviluppo del Sé, considerato come risultante delle progressive esperienze intersoggettive tra il bambino e i suoi caregiver. Durante il seminario sono previsti momenti esperienziali, come spunto per la riflessione e la ri-elaborazione dei contenuti.

Domenica 10 Novembre 2019
Conoscere i conflitti ed imparare a gestirli: le tipologie di conflitto, i fattori scatenanti e le modalità per affrontarli.
Docente: Dott. ssa Pagnoncelli Glenda

Spesso nei gruppi di lavoro ed in genere anche nei rapporti interpersonali i conflitti nascono per cattiva interpretazione della reale motrice del conflitto. Quali e quanti sono i conflitti, che origine possono avere e come siamo in grado di affrontarli. Stare meglio in un’equipe di lavoro, interfacciarsi anche con chi ci sembra che “proprio non ci capisca”  è strettamente legato al trovare il vero fattore scatenante ed imparare ad approcciarsi in modi differenti di volta in volta. La drammaterapia e la psicologia delle organizzazioni insieme possono fornire metodi innovativi per capire e gestire discussioni, incomprensioni, invasioni di campo. Si propone un approccio interdisciplinare per comprendere e mettere subito in pratica risposte diversificate in base alle diverse situazioni.

Domenica 24 Novembre 2019
Chi è il care giver? Valorizzare e promuovere la relazione con il famigliare deputato alla cura
Docenti: Dott. ssa Rovagnati Elena e Dott.ssa Molteni Valentina

Caregiver è colui che ha il compito di tradurre e comunicare la cultura famigliare sulla malattia ai professionisti che se ne fanno carico. Questo ruolo risulta essere un punto di snodo e porta in sé aspetti di forza e di criticità, che verranno indagati nel seminario, durante il quale si valuterà la portata di una buona alleanza con il caregiver. Inoltre, si tratterà di come promuovere questa alleanza, al fine di una migliore la gestione delle relazioni con il paziente e l’intero nucleo famigliare. “La transizione al ruolo di caregiver fa sorgere nel famigliare bisogni che includono conoscenze e informazioni, supporto emotivo - compreso supporto di pari e assistenza nella pianificazione della cura. Interventi che si rivolgono a questi bisogni specifici dei caregivers sono necessari per una efficace assunzione del ruolo”. (Kyungmi L. et al, in International Journal of nursing studies, 2018).
Verrà quindi dato spazio alle situazioni portate dai partecipanti per giungere, tramite un lavoro di gruppo, a formulare possibili strategie di intervento.

Per iscriversi occorre registrarsi al portale, sarà poi possibile scegliere l'evento/gli eventi:
CLICCA QUI PER EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE
NB: prima di effettuare il pagamento attendere la ricezione della fattura elettronica

 

Precendenti ECM in collaborazione con lo Spazio Iris:

neweventimar19 page 0001

 neweventimar19 page 0002

Clicca qui per scaricare la locandina in formato PDF

 

Per informazioni: professionisti@artiterapie.it - 0341.350496